Star Trek Adventures: Pre-Order e primo contatto con le regole…

Data Stellare 20170608,

Prima di cimentarci nella discussione in merito al nuovo Gioco di Ruolo di Star Trek apro una piccola parentesi sulla nostra “Crio-stasi Temporanea”: se vi si state domandando: “allora siete tornati operativi?” la risposta è Ni… ovvero, i nostri articoli saranno comunque sporadici a causa dei nostri numerosi impegni intergalattici… Se invece non ve ne frega nulla potete passare oltre e leggervi l’articolo… Comunque sappiate che ci paleseremo di tanto in tanto sotto forma di ologrammi programmati per qualche sporadico articolo; lo stesso dicasi per Elite Dangerous, che a malincuore stiamo lasciando in disparte…

Ma veniamo al vero motivo per cui vi scrivo oggi: finalmente il nuovo (in passato ne furono sviluppati altri) gioco di ruolo basato su Star Trek della casa editrice Modiphius è in Pre-Order presso i canali ufficiali: https://www.modiphius.net/collections/star-trek-adventures

Ve ne avevamo parlato qualche tempo fa in un nostro articolo (qui) ma all’epoca avevamo troppo poche informazioni per trasmettervi le nostre sensazioni sul sistema di gioco. A oggi sono inoltre riuscito a mettere mano al regolamento che da un anno a questa parte stanno usando per il Playtest. Si tratta ancora di una Beta del regolamento che uscirà, ma già rende molto l’idea sulle meccaniche del regolamento. Il regolamento definitivo è quindi ora in stampa e, se piazzerete ora il pre-order, avrete i libri a Agosto o Settembre (a seconda del pezzo) mente i PDF ufficiali saranno disponibili quanto prima.

A breve spero di testare il regolamento sul campo di gioco con la mia schiera di amici di vecchia data… nel frattempo sto imparando il funzionamento sulla mia pelle: venendo da D&D/PathFinder, ci sono differenze ovviamente sostanziali che richiedono un po’ di tempo per essere assimilate (passatemi il termine considerando si tratta di Star Trek!). Comunque mi sono già fatto un’idea abbastanza precisa e volevo condividerla con voi.

Uno degli elementi che mi ha piacevolmente colpito rispetto agli altri GDR è che il sistema è studiato per il lavoro di squadra: così come accade negli episodi di Star Trek: non è mai il singolo a prevalere ma il gruppo. Quindi ogni giocatore può facilmente assistere un altro. Per Esempio, nella prima avventura disponibile per il playtest si ha il modo di provare tutte le meccaniche e subito ci si ritrova su una navetta che sta per schiantarsi al suolo; qui il pilota al comando (Conn) usa la sua abilità per manovrare la nave nell’atterraggio, mentre nel frattempo, l’ingegnere alla stazione operativa (Ops) può usare le sue abilità per mantenere i sistemi della nave attivi durante il processo di atterraggio. I successi totali (ottenuti usando dadi a 20) sono aggiunti al conteggio finale per determinare se il numero di successi è sufficiente a un atterraggio di questa difficoltà.

Da questa tipologia di approccio nell’affrontare le sfide si può notare come l’uso dei dadi a 20 ci dia la possibilità di avere un numero di successi anche più elevato rispetto alla difficoltà della sfida a cui si va incontro. e qui entrano in gioco i Momentum: ogni volta che si generano successi extra i PG accumulano punti Momentum che possono usare per sfide successive come tiri aggiuntivi, e questi Momentum possono anche essere accumulati per il gruppo intero. Tornando all’esempio precedente: se i successi necessari all’atterraggio fossero stati 2 e il gruppo ottiene 4 successi, i due di avanzo possono essere usati immediataemente dopo per trovare una zona di atterraggio il più vicina possibile al luogo designato. Mentre in combattimento i Momentum possono essere usati per aumentare i danni o generare effetti secondari. Se invece quei punti Momentum non fossero stati subito spesi potevano essere accumulati in una riserva (limitata) a disposizione di tutti i PG. Invece un altro modo per ottenere dadi extra è cedere al Master dei punti Threat: il quale può utilizzare a suo piacimento per aumentare le sfide ai PG quando meglio crede.

La creazione del Personaggio avviene invece secondo il metodo del Lifepath Generator, sistema già usato in altri sistemi di gioco ma qui non ho avuto ancora modo di capire il reale funzionamento: i personaggi che ho visto attualmente erano soltato pre-generati. In generale comunque gli elementi principali sono:

  • Specie di appartenenza e Pianeta di origine (per definire i Traits)
  • Background culturale / Educazione (Value)
  • Studi nella Starfleet Academy (Command, Conn, Engineering, Security, Science e Medicina) e Focus su campi specifici (troppi per elencarli qui)
  • Caratteristiche fisiche e mentali (Control, Daring, Fitness, Insight, Presence, Reason)
  • Lunghezza della carriera (rookie, veteran, o nel mezzo)
  • 2 eventi derivanti dalla carriera

Ancora non mi è chiaro però come avvenga la progressione del personaggio nel tempo: come inciderà la sua esperienza durante l’evoluzione nel gioco?

Tornando al regolamento e trattandosi di Star Trek, dove il tema dei valori sociali è sempre stato molto presente (e apprezzato), ciò che spicca è la necessità di attribuire dei Values ai propri PG: ovvero degli aspetti fondamentali che caratterizzano la propria identità morale. E quando un personaggio sta facendo qualcosa che rispecchia i propri valori allora ottiene dei Momentum extra se l’azione va a termine con successo. Se invece lo stesso personaggio facesse qualcos acontro i suoi valori non otterrebbe alcun beneficio anche con un successo ma avrebbe l’opportunità col tempo di modificare il Value a seconda del suo stile di gioco nel corso del tempo.

Un altro aspetto che davvero rispecchia a pieno lo stile di Star Trek è la possibilità di svolgere dei Task (azioni) inventandosi degli stratagemmi il più possibile bizzarri.. per la serie: So Crazy It Just Might Work! Ovvero il Master dovrebbe incoraggiare i personaggi a usare abilità che a prima vista non sarebbero necessarie per svolgere un compito, quando non si ha nessun altro modo di compierlo: facendo quindi di necessità virtù! e diventando tutti dei piccoli McGyver! 😀

In conclusione, se vi piace Star Trek e lo stile collaborativo dei suoi episodi, credo proprio che sia stato fatto un ottimo lavoro: i personaggi hanno un ruolo ben definito nel gruppo ma sono sufficientemente flessibili per rendersi utili in ogni avvenimento. Forse, per me si tratta solo di entrare un po più nell’ottica del regolamento settato a difficolta variabile con tiri multipli di dado; cosa che mi risulta un po’ lunga e macchinosa rispetto a un semplice singolo tiro contro una determinata difficoltà. Ovviamente questa è solo una piccola infarinatura delle regole del gioco: devo ancora far mia la parte che riguarda la gestione e il combattimento spaziale ma per questo mi rimetto a un seguente articolo.

Nel momento in cui vi scrivo ho appena piazzato l’ordine per il pacchetto completo del gioco che al momento prevede un gigantesco contenitore a forma di Cubo Borg con all’interno tutto il materiale che sarà edito con l’uscita del gioco. Per maggiori informazioni vi rimando al sito ufficiale: https://www.modiphius.net/collections/star-trek-adventures/products/star-trek-adventures-collectors-edition-borg-cube Certo è piuttosto caro.. ma sembra veramente ben fatto… e poi, ad un appassionato pazzo come me non poteva mancare!

 

Newsletter #161

Bentornati Commanders al settimanale riassunto della newsletter, tradotta in Italiano.

Questa settimana il nostro CMDR Nijal si è preso un virus alieno del tipo morfogenico degenerativo (qui trovate una “diapositiva”) e non ha potuto tradurre personalemnete la Newsletter quindi ci penserò io a rovinare il suo consueto lavoro, cercando di fare del mio meglio per riportarvi le novità della settimana….

 

On the Horizon
Tutto ciò che c’è di nuovo su Elite Dangerous: Horizons

INFINITE POSSIBILITA’ VI ATTENDONO ALLA COLONIA.

La fase Uno e Due dell’iniziativa alla Colonia è completata, e 16 fazioni hanno ottenuto un loro distaccamento qui e stabilito le loro case.

Migliaia di Comandanti hanno trasportato “Galactic Travel Guides” lungo metà della Galassia per far sì che l’area attorno alla Jaques Station venisse colonizzata. Le Fazioni che collettivamente hanno trasportato il maggior numero di beni sono state premiate con un posto nella Colonia.

I gruppi migliori sono stati in grado di dare un nome alla propria fazione, al sistema stellare e alle loro basi planetarie oltre che a poter scegliere la Fazione di appartenenza e il tipo di governo. Questi cambiamenti dovrebbero essere già visibili in gioco con qualche eccezione.

Il cambio dei nomi dei sistemi solari cambierà invece con il prossimo grande aggiornamento; in questo caso, faremo anche l’aggiornamento alla versione 2.3 The Commanders. Il servizio di Mission Board sarà qui operativo in un secondo momento – vi aggiorneremo quando questo sarà disponibile.

Il Concilio della Colonia sta ancora cercando nuove fazioni che prendano residenza alla Colonia, nella loro continua iniziativa di espansione. Se vorreste essere coinvolti, visitate il sito relativo all’iniziativa di espansione, e accedete al Community Goal nel gioco.

 

Quelli del Livestream
Restate aggiornati con i video del team

PRIMO SQUARDO ALLA 2.3 “THE COMMANDERS”

La prossima settimana avremo 2 Livestream molto interessanti per voi! Martedì 14 Febbraio alle 20.00 vi mostreremo qualche funzionalità principale del nuovo aggiornamento, oltre al Commander Creator. (vi ricordo che noi ne abbiamo già parlato in questo articolo)

Continueremo poi 2 giorni dopo, Giovedì 16 Febbraio sempre alle 20 con un primo sguardo al Multicrew in azione. Non perdetevi questi appuntamenti perché vedrete qualcosa di mai mostrato prima da Frontier!

Notizie dallo store
Gli ultimi arrivi nel Frontier Store

Alla ricerca di nuove fiammanti carrozzerie?

I piloti federali salteranno dalla gioia questa settimana poiché il lungo atteso paint-job di tipo tattico / militare è arrivato per la loro Federal Gunship.

Ogni qualvolta vorreste dare un tocco di tipo militare alla vostra nave o semplicemente far sapere ai vostri nemici che state arrivando, questo paint-job sempre calzare a pennello per voi.

 

Community Central
Tutto il meglio dalla comunità di Elite.

COLONIA OLYMPICS

I cittadini della Colonia sono felici di annunciare le Olimpiadi coloniali!

Inzieranno Sabato 18 Febbraio e continueranno per 3 settimane, le Olimpiadi della Colonia invitano tutti i cittadini a partecipare e dimostrare il loro talento nelle competizioni.

Per iscriversi, per favore riempite il modulo Google cliccando qui.

Curiosi invece di come l’evento si sta delineando? Questo trailer vi spiegherà tutto.

 

Community Goal
Le ultime missioni disponibili per voi

(il nome del CG è volutamente lasciato in inglese per ritrovarlo velocemente in-game)

VALENTINE’S DAY APPEAL
Rose Terminal, Vestani

Guadagnate trasportando Thrutis Cream, Deuringas Truffles e Esuseku Caviar (merci rare) a Rose Terminal nel sistema Vestani.

PEACOCK PATRONS OF LAW ISSUES APPEAL
Phillips Dock, Peacock

Guadagnate trasportando Robotics, Ion Distributors e Emergency Power cells a Phillips Dock nel sistema Peacock.

COLONIA MIGRATION APPEAL, FEBRUARY 3303
Jaques Station, Colonia

Fate guadagnare alla vostra fazione un posto nella regione della Colonia trasportando Galactic Travel Guides da Bluford Orbital nel sistema LHS 3447 a Jaques Station nel sistema Colonia. (ne abbiamo parlato a inizio articolo)

 

Questo è veramente tutto, Commanders.
Come sempre, controllate i forum ufficiali, la pagina twitter e la pagina Facebook per tutte le ultime novità dell’universo di Elite: Dangerous, noi vi terremo informati.
Ricordatevi inoltre che accettiamo i vostri consigli e suggerimenti per migliorare il nostro blog e la nostra newsletter.

Ci vediamo là dove nessuno è mai giunto prima…. Fly safe Commanders!

Fangs 1.07

Dopo aver pubblicato la sesta parte, continuiamo con la traduzione di Fangs.

1.07: It’s a Kind of Magic

07-01

07-02

07-03

07-04

07-05

07-06

07-07

07-08

07-09

07-10

07-11

07-12

07-13

07-14

Fine capitolo 7.. ci vediamo dopo le ferie!

Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Fangs 1.06

Dopo aver pubblicato la quinta parte, continuiamo con la traduzione di Fangs.

1.06: Call of Booty

06-0106-0206-03B
06-04
06-05
06-0606-0806-07C06-09
06-10
06-11
06-12
06-13
06-14

Fine capitolo 6.. alla prossima settimana!

Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Fangs 1.05

Dopo aver pubblicato la quarta parte, continuiamo con la traduzione di Fangs.

1.05: Why Does Rice Play Texas?

05-01

05-02

05-03

05-04

05-05

05-06

05-07

05-08

05-09

05-10

05-11

05-12

05-13

05-14

05-15

05-16

Volete vedere una versione animata di questo fumetto realizzata da RadLock Recursion? :

Fine capitolo 5.. alla prossima settimana!

Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Fangs 1.04

Dopo aver pubblicato la terza parte, continuiamo con la traduzione di Fangs, fumetto dedicato al nostro simulatore spaziale preferito: Elite Dangerous.
Questo fumetto, il cui autore è Lee Hutchinson, è pubblicato sotto licenza Creative Commons (Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale)

1.04: Stop Or You’ll Go Blind

04-01

04-02

04-03

04-04

04-05

04-06

04-07

04-08

04-09

04-10

04-11

04-12

04-13

04-14

04-15

Fine capitolo 4.. alla prossima settimana!
Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Fangs 1.03

Dopo aver pubblicato la seconda parte, continuiamo con la traduzione del fumetto Fangs, dedicato al nostro simulatore spaziale preferito: Elite Dangerous, un fumetto noir realizzato da Lee Hutchinson.
Questo fumetto, il cui autore è appunto Lee Hutchinson, è pubblicato sotto licenza Creative Commons (Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale)

1.3: One For Sorrow, Two For Joy

03-01

03-02

03-03b

03-04c

03-05

03-06

03-07

03-08b

03-09b

03-10

03-11

03-12

03-13

03-14

03-15

03-16

03-17

Fine capitolo 3.. alla prossima settimana!

Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Fangs 1.02

Benvenuti Commanders.
Dopo aver pubblicato la prima parte, continuiamo con la traduzione del fumetto Fangs, dedicato al nostro simulatore spaziale preferito: Elite Dangerous, fumetto noir realizzato da Lee Hutchinson.
Questo fumetto, il cui autore è appunto Lee Hutchinson, è pubblicato sotto licenza Creative Commons (Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale)

[NdR.: abbiamo lasciato volutamente il titolo in originale poiché riteniamo che ogni opera debba mantenere il nome con cui è stata creata e perché crediamo che la traduzione non ne avrebbe reso al meglio il senso…]

1.02: You Keep What You Kill

02-01

02-02

02-03

02-04

02-05

02-06

02-07

02-08

02-09

02-10

02-11

02-12

02-13

02-14

Fine capitolo 2.. alla prossima settimana!

Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Fangs 1.01

Benvenuti Commanders.
Da oggi cominciamo una serie di articoli che dedicheremo alla traduzione di un fumetto dedicato al nostro simulatore spaziale preferito: Elite Dangerous. Tempo fa vi avevamo parlato del grandioso fumetto noir realizzato da Lee Hutchinson e così, dopo aver chiesto la sua approvazione alla pubblicazione in Italiano, lo abbiamo tradotto e ve lo proporremo con cadenza settimanale. Vi ricordiamo che questo fumetto, il cui autore è appunto Lee Hutchinson, è pubblicato sotto licenza Creative Commons (Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale)

fangstitle

Ma andiamo con ordine ed ecco a voi il primo capitolo. [NdR.: abbiamo lasciato volutamente il titolo in originale poiché riteniamo che ogni opera debba mantenere il nome con cui è stata creata e perché crediamo che la traduzione non ne avrebbe reso al meglio il senso…]

1.01: Aces High

01-01

01-02

01-03

01-04

01-05

01-06

01-07

01-08

01-09

01-10

01-11

01-12

01-13

 

Fine capitolo 1.. alla prossima settimana!

Copyright Lee Hutchinson © 2016. Some rights reserved. Elite: Dangerous and its associated names, brandings, and logos are the property of Frontier Developments and are utilized under its Non-Commercial license.

Newsletter #127

Benvenuti Commanders al consueto riassunto della newsletter tradotta in Italiano.

Questa settimana vi mostriamo alcune delle fantastiche immagini “scattate” da voi Commanders, celebriamo il lancio di Elite Dangerous: Horizons per Xbox One, parliamo del supporto post-lancio per Elite Dangerous 1.6 ed Elite Dangerous Horizons 2.1, vi mostriamo alcune nuove bobbleheads e molto altro.

Horizons Highlights: The Engineers
La patch 2.1 “The Engineers” è stata rilasciata gratuitamente la scorsa settimana a tutti i possessori dello Horizons season pass, e ci state già inviando magnifiche immagini e video.

Il CMDR Zindae è rimasto sorpreso di trovare questo Diamondback semi-distrutto sulla superficie di una pianeta. Potete anche vedere i segni e le crepe sulla superficie vicino al relitto.
127001

Tracciare la rotta fino a Beagle Point è diventato un po’ più semplice, grazie al nuovo sistema di bookmark. Il CMDR Gienkov ha pianificato la sua rotta…
127002

Il CMDR Klassic ha trovato questo “povero Condor” che fluttuava da solo nello spazio… possiamo solo fare delle ipotesi su cosa sia realmente accaduto.
127003

Secondo il CMDR Allerose, le nuove New Huge Weapons sono super efficienti… guardate che disastro che hanno combinato!
127004

Il CMDR Paul Loachman è andato a fare un giro alla Farseer Inc… ed ha preso questa foto.
127005

Obsidian Ant ha caricato questo video, dettagliando gli upgrade per FSD disponibili tramite gli Engineers.
127006

Comprate ora il season pass per Elite Dangerous: Horizons per solo £19.99, €24.99, $29.99 o RUB 1489.

Nuove Bobbleheads disponibili nello Store!
127007
Sia chi gioca con il PC, sia chi gioca con il Mac, può diventare il felice possessore delle nuove Bobbleheads a forma di nave che sono disponibili nello Store! Decorate la vostra nave con un bobblehead del Colbra, del Vulture o dell’Anaconda.

I giocatori di Xbox possono comprare le Bobbleheads tramite il Xbox in-game store usando i punti Frontier acquistabili su xbox.com.

Elite Dangerous: Horizons per Xbox One disponibile ora!
127008

Elite Dangerous: Horizons aggiunge una marea di nuovi elementi ad un gioco già vasto di suo, estendendo il gameplay alla accurata rappresentazione di superfici planetarie, permettendo ai giocatori di combattere, saccheggiare ed esplorare con il veicolo di superficie SRV. Potranno scoprire nuove risorse, esplorare relitti di navi, razziare le basi nemiche e co-operare con altri giocatori sia in superficie che al di sopra di essa.

Entrete in contatto con i misteriosi Engineers e sbloccherete un mondo di customizzazioni che cambieranno il modo in cui volate, commerciate, esplorate e combattete nella galassia di Elite Dangerous. Con le loro basi planetarie sparse per la galassia conosciuta, ogni Engineer ha una storia ed una personalità unica, e , per il giusto prezzo, potrebbero scegliere di aiutarvi con le loro armi customizzate e con i moduli speciali.

I giocatori di Elite Dangerous: Horizons su PC e su Xbox One, ricevereanno altre espansioni gratuite durate il seguito della attuale stagione di gioco. I prossimi aggiornamenti verranno rilasciati in contemporanea sia per PC che per Xbox One, portando nuove attività e modi di giocare su entrambe le piattaforme:

• Caccia lanciati dalle navi: permetteranno alle navi più grandi di portarsi al seguito i propri caccia, per attacco e difesa.

• Navi multiequipaggio: permetteranno a squadre di Commanders di assumere ruoli diversi a bordo della stessa nave.

• Creazione dei Commander: permetterà di dare un aspetto unico ai Commanders.

Inoltre, chi gioca tramite Xbox One e acquista Horizons prima del 30 Luglio, avrà accesso al Cobra Mk IV. Questo è lo stesso incentivo dato in precedenza ai giocatori che utilizzano il PC. Il Cobra Mk IV sarà disponibile in alcune stazioni, se avrete accesso e se avrete i crediti necessari per acquistarlo. [CMDR Nijal ..ma non potevano regalarcelo?]

NPC AI ed altre modifiche in The Engineers
Lo scorso weekend sono venute alla luce alcune problematiche con Elite Dangerous 1.6 ed Elite Dangerous Horizons 2.1 The Engineers, così volevamo spiegarvi alcune delle modifiche che sono state implementate e che verranno effettuate in futuro per migliorare l’esperienza di gioco dei nostri Commanders.
Uno dei topic di maggior rilievo è stato quello riguardante la AI (intelligenza artificiale N.d.T.) degli NPC (personaggi gestiti dal sistema). Abbiamo innalzato l’abilità degli NPC, al momento del lancio di The Engineers (2.1), con lo scopo di migliorare il gioco sia per i nuovi giocatori che per quelli più esperti. Abbiamo però fallito a trovare un giusto bilanciamento a causa di alcuni bug ed anche per altre ragioni.

Siamo stati in grado di rimuovere velocemente gli upgrade effettuati dagli Engineers agli NPC, cosa che ha eliminato i problemi maggiori e ci ha dato il tempo di esaminare il problema. E’ venuto fuori che un problema di networking ha dato agli NPC un modo di fondere assieme le caratteristiche di alcune armi ed abilità, per creare nuove armi, modificate dagli Engineers, di una potenza devastante. [CMDR Nijal: questi hanno inventato Skynet senza saperlo.. aiuto..]

Fortunatamente per tutti, il nostro team di sviluppatori ha vinto questa battaglia per il futuro dell’umanità. La AI degli NPC è sempre della versione aggiornata ed abbiamo rilasciato una patch proprio oggi. Ci aspettiamo degli evidenti ed immediati miglioramenti. State certi che terremo gli occhi ben aperti per verificare che tutto funzioni come deve.

Abbiamo ricevuto anche del feedback aggiuntivo sull’elemento RNG degli Engineers (ovvero il modo in cui elementi casuali sono calcolati N.d.T), che sarà affinato in futuro, oltre alla sparizione degli bi-weave shields (è stata una conseguenza di un bug e l’abbiamo già sistemato).

Tutto quanto sopra riportato (ed altro) è stato discusso sui forum dallo Head of Community, Zac Antonaci, durante la settimana. Vi consigliamo di controllare il forum per ulteriori sviluppi, ai link sotto riportati.

NPC AI, Engineers and Bi-Weave shields.

NPC AI update.

Messaggio dalla Federazione Piloti

127009
Buone notizie Commanders,

a seguito delle recenti scoperte di armamento illegale sulle navi NPC nei giorni scorsi, abbiamo deciso di rimborsare tutte le quote di assicurazione che avete versato per la distruzione della/e vostra/e nave/i. Questo è valido per il periodo dal rilascio di The Engineers (2.1) e l’update di questa mattina.

La Federazione Piloti prende questa opportunità per ringraziare i Commanders per la loro pazienza e per il loro supporto.

Fly safe

The Dangerous Games
Le più grandi fazioni di giocatori della galassia, sono occupate in una competizione, chiamata The Dangerous Games, per il diritto di essere riconosciuti come una Potenza ufficiale nel gioco.

Per far parte del The Dangerous Game, dirigetevi nel sistema Naunin ed offrite la vostra alleanza ad uno dei gruppi, accettando il loro Community Goal. Trovere informazioni sui gruppi in gioco, guardando i livestream dedicati a Dangerous Games, sul nostro canale YouTube ufficiale.

124009

Visto che questo evento inizerà fra alcune settimane, un numero di piccole fazioni hanno iniziato a competere fra loro per avere una chance di partecipare. Nelle prossime settimane queste fazioni inzieranno le loro campagne pubblicitarie per attirare il maggior numero possibile di Commanders verso la loro causa, con una serie di eventi.

Il primo di questi eventi richiede che i piloti si attacchino ai loro laser da estrazione e raccolgano oro per la fazione di loro scelta. La fazione che avrà ottenuto la quantità maggiore di oro entro la fine di questa campagna (avete una settimana di tempo), sarà dichiarata vincitrice.

Reddit AMA (chiedetemi tutto)
Prima di tutto, l’immagine dell’annuncio (con il link alla pagina delle domande e risposte). La seconda immagine invece punta ad Inara.cz.

127010

Nel subreddit di The Elite Dangerous continua la serie di AMA (ask me anything : chiedetemi tutto) con un nuovo special guest.

127011

Venerdì 2 Giugno alle 21 ora Italiana su /r/EliteDangerous:
• INARA.CZ – E’ uno dei contenitori/siti web più completi di informazioni, riguardanti Elite Dangerous, con dati relativi alle merci, informazioni sulla galassia, profili personali, logbooks, wings, gallerie di immagini, etc.. E’ online da quasi 2 anni ed è cresciuta da umile trading tool a qualcosa di molto più grande che il suo creatore, CMDR Artie potesse immaginare.

Questo è veramente tutto, Commanders.

Come sempre, controllate i forum ufficiali, la pagina twitter e la pagina Facebook per tutte le ultime novità dell’universo di Elite: Dangerous, noi vi terremo informati.

 

trailer di Star Trek Beyond

Lo avevamo accennato qualche giorno fa in un articolo: il trailer di Star Trek Beyond sarebbe stato disponibile a breve

ed ecco che oggi a sorpresa la Paramount ci fa questo regalo natalizio con la versione originale e anche italiana del primo teaser trailer! Qui di seguito i due video.

Original language:

e di seguito in Italiano:

Quello che si sa finora è che dovremo aspettare il 22 Luglio per vederlo nelle nostre sale, in occasione proprio del 50° anno dell’uscita della serie classica

Di seguito vi lascio alcune considerazioni personali al di là dei dati oggettivi sul film: il trailer già mostra alcuni spunti di rilflessione; il nostro J.T. Kirk sarà solo, senza equipaggio e nave, su un pianeta alieno… Riguardo alle novità sul cast, con le new entry Idris Elba (che dovrebbe fare il villain ma che nel trailer è assente) e Sofia Boutella, una sorta di mezzo alieno di avatar/ninja/chuck norris! di lei vedremo quanto il suo personaggio sarà integrato e integrabile nell’atmosfera generale.

St beyond

Le altre novità riguardano il ritmo del film, che si preannuncia, almeno stando al trailer, molto più movimentato, complice anche l’arrivo nella cabina di regia di Justin “Fast & Furious” Lin, noto ai fan proprio per aver diretto quattro dei sette film del franchise. Tuttavia spero vivamente che il trailer sia fuorviante rispetto al film perchè nonostate quest’ultimo sembri decisamente più frizzante e leggero, con situazioni umoristiche e battute di spirito (indubbiamente presenti anche nella serie classica di Star Trek), almeno apparentemente siamo lontani dallo spirito originale di quello che i Fan di Star Trek (come il sottoscritto) si aspettano da tempo immemore! Ancora una volta mi sembra di essere di fronte a un decente film Action/sci-fi in puro stile Guardiani della Galassia. Spero vivamente di sbagliarmi perchè di sicuro il primo giorno di anteprima sarò comunque lì a vederlo!

Quindi non disperiamo e stiamo a vedere, anche perché sicuramente da qui a luglio prossimo molte altre informazioni trapeleranno, aiutandoci a far maggior luce su questo atteso episodio. Voi cosa ne pensate, gradireste l’eventuale cambio di rotta? preferivate l’interpretazione più “adulta” e drammatica dei primi due titoli diretti direttamente da J.J. Abrams (qui solo in veste di produttore) o, come me, vorreste un atmosfera più tradizionale in puro stile Trekker?

[CMDR Nijal: non si capisce molto dal trailer, se non, come già detto dal caro CMDR Wolf974, che “l’azione” sembra farla da padrone, almeno rispetto a quello a cui siamo abituati noi vecchi “Trekker”. Staremo a vedere.]

ED: guida a Horizons (Beta)

Bentornati su questi schermi! Oggi, dopo qualche giorno di prova della Beta 2.0 di Elite Dangerous Horizons, siamo qui a parlarvene e darvi qualche indicazione sulle novità che sono state apportate e come utilizzarle.

Inanzitutto le nostre prima impressioni sono sicuramente positive: ogni ulteriore sviluppo non può che farci piacere! certo, i nuovi meccanismi di gioco vanno capiti, provati e riprovati per prenderci un po’ la mano… all’inizio magari sembrerà complicato ma sono sicuro che una volta compresi porteranno solo a benefici sulla longevità del sistema. Quindi, per aiutarvi nell’approccio al nuovo sistema di gioco abbiamo deciso di inserire questa guida.

Per conoscenza, la guida originale è reperibile in inglese al seguente sito (the original guide is available on the following website: (https://forums.frontier.co.uk/showthread.php?t=205118)

edh_digital_download_800x800_beta_

Di che cosa ho bisogno per fare l’atterraggio?
– 
Per prima cosa avrete bisogno di una nave dotata di un modulo “suite” di atterraggio planetario ma fin qui tutto facile: dal momento che avrete Horizons, ogni nave che si possiede, ne avrà un montato! Questo è tutto ciò che serve per entrare in crociera orbitale e discesa in volo planetario.
– Se
per qualche motivo la vostra nave non è dotata di un suite di atterraggio planetario, è possibile aquistarlo nell’Outfitting.
– Per guidare sulla superficie di un pianeta, è necessario montare un modulo di hangar veicolo planetario. Anche questi è possibile trovarli nell’outfitting dei porti planetari o orbitali.
Nel momento che avete un hangar per il veicolo planetario, è necessario installarci degli spazi veicolo. Gli Slot per lo spazio veicolo (che chiameremo anche Baia) si presentano proprio sotto l’hangar veicolo planetario in allestimento. A seconda della dimensione dell’hangar si avranno più o meno Slot a disposizione per i veicoli.
– Ogni slot veicolo vi permette di trasportare un solo SRV, e viene fornito con un veicolo quando montato. Fate attenzione però, se questo SRV è distrutto, è necessario acquistare un sostituto per la baia del veicolo. È possibile farlo da qualsiasi portostellare o avamposto, dal servizio di attracco per il rifornimento.

Come posso capire se si tratta di un pianeta su cui posso atterrare (airless = privo d’aria)?
– Per prima cosa è appunto importante ricordare che non su tutti i pianeti è possibile atterrare.
– Si può sapere se un pianeta sostiene le attività planetarie, cercandolo nella scheda Contatti o nella Mappa del sistema: in questo caso si avrà un’icona di atterraggio piccola e blu.
– Quando hai trovato un pianeta adeguato, semplicemente continua a muoverti in SuperCruise verso la superficie.
– A questo punto metti il target sul pianeta per evocare le informazioni che mostrano la velocità massima per una transizione sicura in Orbital Cruise, e si attiverà una speciale modalità di SuperCruise quando si è molto vicino al pianeta.
– Se si viaggia troppo veloce quando si arriva all’altezza del passaggio orbitale, la vostra nave effettuerà un uscita di emergenza.

HighResScreenShot_2015-12-01_20-32-14

il mio primo allunnaggio su un pianeta ghiacciato…

Che cosa è la velocità orbitale (Orbital Cruise)?
– è una versione rivista della SuperCruise. Vi consente di volare intorno a un pianeta molto più veloce rispetto a quanto sarebbe normalmente possibile con il normale FSD.
– Per inserire la Orbital Cruise, semplicemente volate verso un pianeta adatto: appena ci si avvicina alla nave l’HUD si modificherà aggiungendo un altimetro, attitudine, indicatore di rotta e indicatore della velocità di discesa.
– l’altimetro mostra l’altezza dalla superficie del pianeta. Le tacche dell’altimetro mostrano anche l’altezza orbitale per la transizione a Supercruise (l’indicatore di OC) e, quando si arriva più in basso, l’altezza di uscita dalla Orbital cruise (il marcatore DRP).
– L’indicatore di attidutine mostra il vostro angolo di inclinazione rispetto alla superficie del pianeta, con zero gradi inteso come parallelo con la superficie.
– L’indicatore della velocità di discesa mostra quanto velocemente si sta perdendo o guadagnando altezza. Quando il valore nel display a barra diventa rosso il tasso di discesa è pericolosamente veloce.
– Quando in Orbital Cruise, la sezione della scala atteggiamento intorno a zero gradi diventa blu, significa che tenendo questo angolo migliorerà il vostro passaggio da normale velocità di crociera a velocità orbitale, che consente di orbitare intorno al pianeta molto rapidamente.
– Quando si scende sotto l’altezza di Orbital Cruise si potrà avviare una manovra di discesa orbitale.

Che cosa è il “Glide” (planata) ?
– Glide è una procedura che consente al volo della vostra nave di coprire grandi distanze durante la transizione da Orbital cruise a volo normale.
– Glide verrà attivata solo si passa con la nave tra 60 gradi negativi e 5 gradi positivi dal volo orizzontale.
– Un ulteriore picchiata verso il basso farà sì che il vostro FSD esegua un uscita di emergenza, e poi si limiterà a interrompere la planata e immettere il volo planetario.
– Oltre a questi limiti, il Glide terminerà automaticamente quando in prossimità della superficie del pianeta.

in picchiata su Mercurio!

in picchiata su Mercurio!

Che cosa c’è di diverso nel volo planetario?
In realtà
è molto simile al volo normale con i motori di manovra. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave:
– a basse velocità, nelle manovre di spinta, la potenza viene deviata ai propulsori ventrali per aiutare a fornire portanza per il cosiddetto volo di livello.
– Come risultato, gli altri propulsori di manovra hanno l’efficacia ridotta sotto questo carico, quindi aspettatevi una piccola perdita di stabilità di fronte alla superficie.
– Esiste una funzione automatica di sicurezza: se la vostra nave si trova a 30 gradi in orizzontale e si viaggia lentamente tenterà automaticamente di posizionarsi verso il volo livellato.

Come faccio ad atterrare e decollare? In realtà è molto simile all’atterraggio nelle basi spaziali:
– Per prima cosa estraete il carrello di atterraggio.
– avvicinatevi alla superficie fino a quando il disco sensore visualizza lo schema della nave sopra l’immagine del terreno.
– Appena ci si trova direttamente sopra una superficie in grado di supportare in sicurezza la tua nave, un piccolo disco proiettato sul terreno si trasformerà in blu.
– Gli elementi addizionali dell’HUD mostrano rollio e beccheggio correttamente fino a quando la nave ha l’atteggiamento corretto per l’atterraggio.
– Nel momento che la vostra nave ha il giusto posizionamento, ridurre l’altezza per completare la procedura di atterraggio.
– Non appena atterrato
, il motore della vostra nave verrà disattivato.
– Per decollare, applicare e mantenere una spinta verticale con i motori di manovra per riattivare l’unità e sollevarsi dal suolo.

Come faccio a gestire gli SRVs?
– Una volta equipaggiati correttamente, la vostra nave può trasportare veicoli di ricognizione della superficie. (detti appunto SRV)
– La vostra nave è stata aggiornata in modo da poter utilizzare la capacità del SRV: usate il focus UI + UI giù per vedere l’interfaccia in basso davanti a voi; da qui avrete l’interfaccia di “cambio di ruolo”, da cui è possibile gestire gli SRVs.
– Dal momento che si è atterrati, è possibile rilasciare un SRV utilizzando questa interfaccia.
– Allo stesso modo quando ci si trova in un SRV e ci si sposta sotto il portello di carico (si può notare, perché l’indicatore della nave si illumina), è possibile utilizzare questa interfaccia per tornare in nave.
– Infine utilizzando questa interfaccia è possibile richiamare la vostra nave nella posizione corrente. Siate consapevoli, questa opzione non sarà disponibile se si è troppo vicini a un insediamento o a un porto terrestre.

ecco dove appaiono gli SRV nell'outfitting di un porto planetario

ecco dove appaiono gli SRV nell’outfitting di un porto planetario

Come si usano i porti?
– I porti sono l’equivalente terrestre degli starports (basi spaziali). Quando una nave si avvicina, dovrebbe usare la medesima prassi: avrete bisogno di chiedere l’attracco, e dovreste astenervi dal commettere crimini, se volete stare al sicuro ed essere i benvenuti!
– Quando siete nel SRV, e se la nave è ancorata in un porto, è necessario richiedere l’attracco per tornare ad essa. Dopo che l’attracco è stato approvato, seguite la nav-bussola che vi condurrà al vostro garage designato.
– Una volta nel garage, è possibile utilizzare l’interfaccia cambio di ruolo a bordo della vostra nave.
– Siate consapevoli che se la nave è ancorata in un porto, non è possibile richiamarla alla vostra posizione se ci si trova a pochi chilometri. Avrete bisogno di allontanarvi dal porto o fare richiesta di attracco per tornare alla vostra nave.

Engaging SRV

Engaging SRV

Screenshot_0255

SRV in azione!

Come faccio a usare l’SRV?
– Per prima cosa assicuratevi che le associazioni dei comandi siano corrette. Se si utilizzano controlli personalizzati, è necessario aggiungere le associazioni al SRV.
– In alternative, utilizzate uno schema di default (che ha i controlli SRV standard) quindi personalizzateli a seconda dei casi.
– Molte parti del SRV hanno concetti ed elementi simili con la vostra nave: moduli, distributore di potenza, scudi, carburante, gruppi di fuoco.
– l’SRV è azionato mediante controlli di velocità e di rollio. Quando tocca terra, il rollio equivale allo sterzo. Quando sei in aria, il rollio rimane rollio.
Potrete inserire o disinserire le unità di assistenza alla manovra: quando disinserita, si ha il controllo diretto del gas e del freno. Quando è attivo, l’acceleratore funziona come in una nave, impostando una velocità desiderata.
– l’SRV è dotata di jet per il salto. L’attivazione di questi propulsori utilizza porzioni di energia (ENG).
– Le collisioni con il terreno ignorano gli scudi SRV. Quindi, in caso di caduta, tentate di utilizzare i jet di salto per rallentare la discesa ed evitare danni allo scafo.
– Inoltre l’SRV consuma carburante ma questo viene riempito automaticamente quando ci si collega a qualsiasi porto. Si può guidare più lentamente e spegnere alcuni moduli per ridurre il consumo della di combustibile del’SRV.
– Il carburante (e altre risorse) possono essere sintetizzati nel SRV raccogliendo materiali adeguati dalla superficie del pianeta.
– l’SRV dispone di una torretta a connessione neurale. Quindi durante il controllo della torretta si può ancora guidare. Allo stesso modo, durante la guida, è sempre possibile fare target e fuoco usando la torretta con giunto gimballed limitato. La torretta utilizza energia WEP e munizioni.
– l’SRV dispone anche di uno scanner data-link. Si tratta di uno scanner speciale che può essere utilizzato in modalità torretta. Esso permette di connettersi a entità mirate, spesso attivando i comandi contestuali. Per utilizzare il collegamento dati, mirate un’entità quindi tenete premuta l’attivazione del gruppo di fuoco appropriato.
– 
l’SRV permette di caricare e depositare due contenitori universali. Basta attivare lo “scoop” e ci avviciniamo al carico per raccoglierlo. (ricordatevi di distruggere dalla torretta le rocce di grosse dimensioni in modo che le più piccole parti dei materiali possano essere raccolte)
– l’SRV dispone di uno scanner a onde, visualizzati direttamente sopra il disco del sensore. Lo scanner onda è uno scanner anteriore ad arco passive in grado di rilevare I segnali derivati da differenti oggetti.
– Ogni segnale è composto da un numero di elementi “accesi/spenti” disposti verticalmente nel display dello scanner. Oggetti differenti hanno diversi modelli di on / off.
– I segnali a distanza saranno indistinti e grandi. Quando invece ci si avvicina, si restringono e guadagnano di definizione.

materiali disponibili sul suolo

materiali disponibili sul suolo

Che cosa è “Synthesis”?

– Synthesis è nuova funzionalità della nave e dell’SRV che permette di generare le risorse direttamente sul posto
– Synthesis utilizza “materiali”, un nuovo tipo di risorsa, che si può trovare inizialmente solo sulla superficie dei pianeti.
– Controllate la vostra scheda carico per visualizzare le opzioni di Synthesis.
– Se si hanno i materiali giusti, è possibile avviare la sintesi per un modulo specifico selezionandolo nella scheda modulo (ad esempio potrete recuperare carburante o riparare l’SRV o avere munizioni in più per SRV o la vostra nave).

Nel frattempo in rete sono presenti già alcuni video tutorial.. come ad esempio quello di seguito.

Appena avremo altri screenshot o informazioni sull’argomento le aggiungeremo nell’articolo.