Un asteroide per una Stella..

Vi sono degli astri, sulla nostra terra, che brillano di luce propria, anche dopo che, tristemente, si sono spenti.

Il 5 settembre del 1946 Farrokh Bulsara, meglio conosciuto come Freddie Mercury, avrebbe compiuto oggi 70 anni e, per l’occasione, l’immortale cantante dei Queen, nonché probabilmente il “frontman rock” per eccellenza, ha ricevuto in regalo un asteroide. Ad annunciarlo l’altrettanto immortale Brian May, il chitarrista del gruppo, che è apparso in video su YouTube dichiarando che l’Asteroide 17473 sarà noto da oggi come Asteroide 17473 Freddiemercury, in onore della “notevole influenza di Freddie nel mondo della musica”.

La novità è stata formalizzata domenica con un certificato di adozione dalla International Astronomical Union e dal Minor Planet Center. Scoperto nel 1991, l’asteroide si trova nella fascia principale di asteroidi fra le orbite di Giove e Marte. Ha un diametro di 3 chilometri e riflette solamente il 30% della luce, pertanto può essere visto solo con telescopi molto efficaci: “È solo un puntino di luce”, racconta May nel video. “Ma è un puntino di luce molto speciale”.

Freddie1

Nella brano “Don’t stop me now” (contenuta nell’album Jazz del 1978), Freddie cantava :”I’m a shooting star leaping through the skies” (sono una stella cadente che solca i cieli).

Ora la sua stella brilla più che mai.

freddiememorial

..We are the champions, my friend..

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.