Newsletter #95

Benvenuti Commanders, ecco il riassunto della Newsletter 95.

Allacciate le cinture di sicurezza: questa settimana vi portiamo a fare un giro sullo Scarab, il mezzo da esplorazione planetaria di superficie (SRV), che sarà reso disponibile con Elite : Dangerous Horizon a fine anno.

SRV2

I propulsori dell’SRV sono accesi e caldi. Siete pronti per l’avventura su un mondo sconosciuto?

In Elite Dangerous: Horizons molti sceglieranno di passare gran parte del loro tempo in uno SRV, è quindi giunto il momento di familiarizzare con il veicolo che vi aiuterà ad esplorare nuovi mondi. Nel Development Update di questa settimana, il produttore esecutivo Michael Brookes ha spiegato in dettaglio come funzionerà l’SRV.

“Quando abbiamo iniziato a progettare l’SRV, abbiamo usato la stessa filosofia che abbiamo utilizzato creando i controlli di volo nel gioco: la chiave è che guidarlo deve essere divertente e avvincente almeno quanto gli elementi di gioco che abbiamo aggiunto. Come per le navi, abbiamo alla base un robusto sistema di simulazione fisica che, con i controlli, facciamo diventare una esperienza eccitante. Lo Scarab ha alcuni vantaggi interessanti rispetto ai normali veicoli terrestri ai quali potete essere abituati, il più evidente dei quali sono i propulsori. Questi forniscono due caratteristiche fondamentali, la prima è la capacità di sollevarsi dalla superficie, permettendo salti “di potenza” per uscire dai crateri o per attraversare voragini. Mentre si è in aria è possibile regolare manualmente i propulsori nello stesso modo come in una nave con Flight Assist disattivato. Questo permette alcune acrobazie incredibili, oltre ad aiutarci a raggiungere posizioni che sarebbero difficilmente raggiungibili con la guida normale. E’ anche utile se rimanete bloccati!”

srv3

La torretta dello Scarab in azione

“Come con il resto del gioco, la superficie dei mondi su cui si può atterrare è ricreata fedelmente: non solo il terreno ma anche la gravità. La gravità ha un grande effetto sulla gestione del SRV e qui i propulsori offrono la loro seconda funzione principale. Testando lo SRV in ambienti diversi, abbiamo trovato pianeti con bassissima o estrema gravità, dove lo Scarab diventa impossibile da gestire. I propulsori contribuire a compensare questi estremi nella gestione, ma solo in misura limitata – l’esperienza di guida sarà molto diversa su una luna molto piccola, rispetto ad un massiccio pianeta terrestre.

Come già accennato, rendere la guida un divertimento di per sé, è un obiettivo importante per noi. Mentre i propulsori contribuiscono in gran parte (c’è qualcosa di  magico nel saltare fuori da un pianeta, diretti verso il sorgere del sole!), il contatto reale con il veicolo e la superficie forniscono un sacco di feedback. Simili ai Dune Buggy, se si tenta di spingere le prestazioni del SRV al massimo, avrete bisogno di lavorare di più per tenerlo sotto controllo. Il feedback è molto importante – l’audio e gli effetti visivi, insieme al tocco fisico sul joystick, creano le senzazioni necessarie per farvi sapere cosa sta succedendo.

Lo SRV è dotato di una torretta ottimizzata per affrontare gli oppositori locali come skimmer (vedi aggiornamento della scorsa settimana per ulteriori informazioni su questi) e di altri SRV (se i giocatori sono ostili nella zona). In teoria si potrebbe anche affrontare una nave, ma le armi montate sulle navi sono molto più potenti di quelle degli SRV,  così è meglio non farlo! Dovrete anche stare attenti ad alcune delle grandi torrette difensive – questi sono in grado di affrontare le navi a bassa quota, ma rappresentano una minaccia per lo Scarab.

Il combattimento è solo una caratteristica di un SRV. Lo Scarab è in grado di trasportare due taniche da carico e ha anche un nuovo dispositivo per trovare le cose in superficie – vi diremo di più fra paio di settimane ”

Ma in pratica, com’è guidare uno SRV sulla superficie ? Guardate il video e giudicate voi :

5744cf2633bfc8a2ac7b02e316cece88

Un SRV si avvicina al muro fortificato di una base, in una immagine concettuale.

Come sempre, controllate i forum ufficiali, la pagina twitter e la pagina Facebook per tutte le ultime novità dell’universo di Elite: Dangerous, noi vi terremo informati.

Link all’articolo originale

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.