Newsletter #76 e altro

Ecco il riassunto della Newsletter 76.

Questa settimana facciamo il punto sulla release Powerplay e sul E3. Powerplay sarà resa disponibile ai beta tester Martedì 26 Maggio e il produttore esecutivo Mike Brookes ci dato qualche dettaglio in più nella Developer Update.

L’ambiente di prova della beta, avrà come al soito navi ed equipaggiamento a prezzo ridotto e per verificare il funzionamento del Powerplay, i meccanismi di gioco saranno accelerati. Le varie fazioni agirano in modo più rapido di quanto faranno poi nella release finale, così incoraggiamo i beta-tester a “tuffarsi” nel gioco e a rimodellare la galassia (temporanea) della beta release.

Vi parliamo anche dell’ E3, del vincitore del nostro concorso per il miglior filmato “Ctrl+Alt+Space” ed uno sguardo in esclusiva al Lakon Diamondback.

Come sempre, controllate i forum ufficiali, la pagina twitter e la pagina Facebook per tutte le ultime novità dell’universo di Elite: Dangerous, noi vi terremo informati.

Link all’articolo originale

***
Faction-specific weapons
A partire dalla release 1.3 Powerplay, sarà possibile avere armi specifiche a seconda dell’allineamento (Impero, Alleanza, Federazione), come ha confermato Braben durante un “Question & Answer” : CMDR Braben mentioned in the Q&A that faction-specific weapons are being worked on. Are these going to make it into Powerplay, or is that going to happen in a later update? They will be in Powerplay.

Nuova Teoria sui Thargoids, tratta dal Redditor CMDR Pete :
CMDR Pete: “Me ne stavo andando verso un nuovo giro di esplorazione ieri e se c’è una cosa per la quale l’esplorazione ti lascia il tempo, è pensare.
Allora, a quanto pare i Thargoids devono essere da qualche parte nell’universo di Elite, ma finora, nei nostri viaggi non li abbiamo mai incontrati. Abbiamo migliaia di esploratori la fuori, che girano per ogni dove.. se ci fossero dei Thargoids nella galassia, ne avremmo già incontrati, soprattutto nelle zone più interessanti, giusto? E di Thargoids ce ne dovrebbero essere una cifra, se quanto dice Ian Phillips è vero :” Per parafrasare Michael Brookes al primo Lavecon, gli umani hanno vinto la guerra per un soffio. I Thargoids si stanno chiedendo cosa è accaduto al loro team di esploratori..”

Okay.. non troviamo i Thargoids ma loro sono la da qualche parte.. e dovrebbero essere in tanti.. forse non sono nella nostra galassia.
Forse vivono in una delle piccole galassie prossime alla Via Lattea, forse nelle Nubi di Magellano ? Guardano verso l’alto, verso il loro cielo e vedono una grandissima galassia sopra di loro, la nostra.. ed hanno sviluppato la tecnologia per inviare un gruppo in esplorazione (con un nuovo tipo di propulsore che può accorciare le distanze galattiche). Noi umani abbiamo sconfitto il loro gruppetto di scout… ed ora i Thargoids forse stanno realizzando che essi non torneranno… e forse verranno a cercarli ?

Okay, 400 miliardi di stelle non sono abbastanza ? No, credo che gli sviluppatori della FD ne abbiano create di più e la tecnologia per raggiungere le Nubi di Magellano sia la fuori da qualche parte, forse è un worm-hole o un iperdrive.. che aspetta solo di essere trovato. (l’ intergalactic hyperdrive era presente nel gioco Elite del 1984…).

Per quelli che credono che io sia pazzo e che Frontier non si metterebbe a modellare una intera galassia che non possiamo ancora raggiungere, vi lascio con le parolre (più o meno ignorate) di Michael Brookes (sviluppatore Frontier): E’ vero per la maggior parte, ci sono alcuni cluster extragalattici nel gioco, anche se non sono sicuro che possiate raggiungerli” ed inoltre: E da lì c’è una splendida visuale della nostra galassia..”
CMDR Pete, passo e chiudo.
Thanks CMDR Pete for letting us put your post in here.

Link all’articolo originale

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.