Cerere e la macchia bianca.. il mistero continua..

PIA19889-16-640x350

Continua tuttora ad essere un mistero la natura delle macchie bianche su Cerere, anche in queste nuove immagini della Nasa, inviate dalla sonda Dawn. Questo ingrandimento del cratere Occator, mostra ancor più nel dettaglio la forma del cratere ed il centro luminoso: la macchia è così brillante che è stato necessario combinare 2 foto, una della macchia ed una della superficie circostante. Il bordo del cratere è ripido, tanto da salire quasi in verticale per 2 chilometri, in alcuni tratti.

Queste immagini, prese da una altitudine di 1470 chilometri hanno una risoluzione tre volte maggiore di quelle precedenti, inviate a Giugno.

0tDXoMLA partire da Ottobre e fino a tutto il mese di Dicembre, Dawn discenderà ancora nella sua orbita, fino a raggiungere una altitudine di 375 kilometri, restando operativa almeno fino alla metà del 2016.

Credits : Dawn’s mission is managed by JPL for NASA’s Science Mission Directorate in Washington. Dawn is a project of the directorate’s Discovery Program, managed by NASA’s Marshall Space Flight Center in Huntsville, Alabama. UCLA is responsible for overall Dawn mission science. Orbital ATK, Inc., in Dulles, Virginia, designed and built the spacecraft. The German Aerospace Center, the Max Planck Institute for Solar System Research, the Italian Space Agency and the Italian National Astrophysical Institute are international partners on the mission team. For a complete list of acknowledgments, see http://dawn.jpl.nasa.gov/mission.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. A differenza di Vesta, Cerere non ha meteoriti che possano rivelarci i suoi segreti. Quello che possiamo predire con certezza e che ci sorprendera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.